Notizie Home

E’ stata inaugurata sabato 16 settembre 2017 a Palazzo Traversa, museo di Arte, Storia e Archeologia di Bra, la mostra documentaria sullo scavo archeologico di Orgères, a La Thuile, in Valle d’Aosta, che ha portato al rinvenimento di resti di una stalla, attestanti la produzione di latte e formaggio in zona. L’esposizione, inserita nella programmazione degli eventi collaterali di Cheese 2017, si è aperta alla presenza dell’assessore alla Cultura della Città di Bra Fabio Bailo, del vice Sindaco di La Thuile Barbara Frigo, della direttrice del museo Giovanna Cravero, dei professori del Dipartimento di Studi Storici dell’Università di Torino Chiara Lebole e Giorgio Di Gangi e di un nutrito pubblico, tra il quale sedeva anche un gruppo di studenti che ha preso parte alla campagna di scavi. A seguire, la degustazione della “selezione Cave de Orgères del Bleu d’Aoste” offerto dalla Centrale Laitière Vallée d’Aoste. La mostra sarà visitabile fino al prossimo 15 ottobre, nei giorni di apertura del Museo di via Parpera. Maggiori informazioni chiamando il numero 0172.423880 o scrivendo a traversa@comune.bra.cn.it.

 

Oltre 300mila visitatori hanno premiato la scelta di Slow Food e Città di Bra di alzare l’asticella della qualità per l'edizione 2017 di "Cheese- Le forme del latte". E il grande salto è riuscito: la prima edizione di Cheese riservata ai produttori a latte crudo è una scommessa vinta.

Sono circa 50 gli agenti della Polizia Municipale che hanno prestato servizio a Bra in occasione della manifestazione "Cheese 2017 - Stati Generali del latte crudo". Oltre ai 20 agenti dell'organico del Comando braidese, in città sono giunti 31 agenti distaccati da altri Comandi della Polizia Municipale della provincia di Cuneo e Torino. L’agente proveniente da più lontano è arrivato da Corigliano Calabro: si tratta di un maresciallo che ha prestato servizio nei Comuni terremotati del Centro Italia insieme ad agenti braidesi e che ha dato la propria disponibilità per il grande evento internazionale sotto la Zizzola. Tutti gli agenti, agli ordini del Comandante Commissario Capo Mauro Taba, sono stati impiegati sul territorio cittadino per regolamentare la viabilità e presidiare le aree della manifestazione, che si è svolta in un pacifico clima di allegria e vivibilità. Al comando della Polizia Municipale di via Moffa di Lisio è stata allestita la Sala di Controllo e Coordinamento interforze, costantemente in contatto con il personale a presidio della manifestazione, e un punto di primo soccorso.

Storie da ascoltare, immaginare, sognare: riparte, con il mese di ottobre, il ciclo di appuntamenti del progetto “Nati per leggere Piemonte” alla biblioteca civica “Giovanni Arpino”.

Una squadra composta da 10 mezzi operativi per le raccolte, di cui cinque destinate alla parte alta della città e cinque a quella bassa per le raccolte differenziate dei rifiuti (organico, carta, plastica, indifferenziato, metalli e il vetro degli espositori). Tre porter con operatori per lo spazzamento manuale dell’area dell’evento e la presenza costante di 13 operatori strutturati per coprire il servizio nelle aree centrali tra le 05.00 e le 24.00, oltre a tre addetti per le zone esterne, in servizio tra le 05.00 e le 18.00.